Scuola Secondaria di I°

Di seguito gli articoli della scuola secondaria di primo grado.

 

Previous Next

Il gioco è magico

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il gioco è parte integrante dell' educazione e della vita quotidiana di ogni ragazzo. E' un' occasione di divertimento che inconsapevolmente aiuta a rafforzare l' autostima dimostrando abilità, forza e destrezza. 

Il gioco trasmette i valori dell' amicizia, della lealtà. Ha un valore aggregante, di condivisione, di confronto, di rispetto, di armonia e di libertà. Ci mette a contatto con la natura insegnandoci a rispettarla.

 Il gioco accompagna i ragazzi ad una consapevolezza di un proprio sviluppo psico-fisico che fonde qualità morali e intellettive con la cura e  la salute del corpo.

Per tutti questi motivi, nonostante la particolare situazione, noi insegnanti abbiamo voluto terminare l'anno scolastico con una giornata dedicata all'attività motoria. I nostri ragazzi lo meritavano: dopo un anno seduti sui banchi di scuola abbiamo regalato loro una mattinata che diventi simbolo di un futuro sereno e ricco di esperienze.

Prof.ssa Miriam Favaretto

Video robotica

Corso di robotica: un'esperienza elettrizzante

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

In questo particolare anno scolastico, ancora purtroppo segnato dalla pandemia, gli allievi delle classi terze medie del nostro Istituto hanno avuto modo di prendere parte ad un corso di robotica tenuto dal prof. Riccardo Dalla Mora. Lo stesso, articolato in una lunga serie di lezioni pomeridiane, ha permesso ai ragazzi di conoscere le caratteristiche di diversi componenti comuni e non utilizzati nei circuiti elettrici e di comprenderne da vicino la relativa programmazione.

Grazie a questo corso i partecipanti si sono inoltre cimentati nella realizzazione di una scritta illuminata posta su pannelli di legno rappresentante il numero e la lettera che compongono la classe di appartenenza. L’illuminazione è stata appositamente programmata per accendersi o spegnersi in vari modi grazie alla combinazione ed alla programmazione dei componenti utilizzati.

Non è mancato un importante tocco artistico in questa esperienza: con la preziosa collaborazione della prof.ssa Alice Mazzariol gli allievi hanno decorato i pannelli di legno con vari motivi in modo da rendere ancora più apprezzabile il risultato finale.

Previous Next

Che bello fare scuola nel parco!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

1^ media: lezione di scienze sull'anatomia fogliare e fiorale nel nostro bellissimo parco. Il giorno dopo impariamo a tessere la lana, e lo facciamo all'aperto nel nostro fantastico parco! E i ragazzi che dicono: Uau! che bello! ...all'aperto si lavora molto meglio, respiro bene e mi concentro di più... il sole mi dà ispirazione... l'aria fresca mi fa sentire meno stanco!

Previous Next

Premio Letterario Giuseppe Mazzotti: I ragazzi di oggi raccontano i mestieri di un tempo che non c’è più

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

Sabato 8 maggio 2021, presso l’aula magna della scuola media “Guido Gritti” di San Polo di Piave, si è tenuta la cerimonia di premiazione relativa alla X edizione del Premio Letterario Giuseppe Mazzotti. Tale premio, riservato alle Scuole Secondarie di Primo Grado, appartenenti al Distretto Scolastico Opitergino-Mottense e Coneglianese, prevedeva la stesura di un elaborato sul tema: “Storie di uomini antichi: uomini e donne del “saper fare” che popolarono il mondo dei nostri nonni e costituirono il cuore dell’economia del nostro territorio. Storie che nell’impatto con la modernità e le sue tecnologie è ormai scomparso”.

Con grande soddisfazione del Direttore, della Coordinatrice delle attività didattiche ed educative e degli insegnanti, una rappresentante della Savno, sponsor del premio, e gli organizzatori dell’evento hanno consegnato all’alunno Leonardo Biasiato, della classe III^A del nostro collegio il primo premio. Il suo elaborato, dal titolo “A storneon par el tempo”, descrive in modo dettagliato e ironico, attraverso gli occhi del protagonista, uno spaccato di vita al tempo dei suoi nonni, con la tipica colazione “pan e fighi”, la spesa al casoin e l’allevamento dei bachi da seta per integrare i magri guadagni.

L’alunna Angelica Pezzuti, della classe III^B ha ricevuto invece una significativa segnalazione per il suo elaborato intitolato “A scuola dai miei nonni”, un racconto dal sapore fiabesco che evidenzia la difficoltà per i giovani di oggi - inseriti in un mondo ipertecnologico, accelerato ed omologante - di entrare nel mondo di ieri per assaporare le nostre radici. La protagonista ha descritto con cura l’antico rito del “copar el porzel”, illustrando la durezza e il fascino dei vecchi mestieri.

 

Congratulazioni ai due vincitori!

Segreteria

Viale Brandolini 6
31046 Oderzo (TV)

Mail: segreteria@brandolinirota.it

Tel: 0422712041
Fax: 0422713189

PEC: cgpstsg-segreteriabrandolini-oderzo@overpec.it

lun-ven 

  • dalle 7:45 alle 8:30;
  • dalle 10:00 alle 11:00; 
  • dalle 13:00 alle 14:00.

 

 

Il bilancio è consultabile presso la segreteria della Scuola.

Ufficio Amministrativo

Viale Brandolini 6
31046 Oderzo (TV)

Mail: amministrazione@brandolinirota.it

Tel: 0422712041
Fax: 0422713189

lun-ven dalle ore 7:45 alle 13:00
 

N.B.: EVENTUALI PAGAMENTI RETTE SONO DA EFFETTUARE TRAMITE BONIFICO O CCP

Vuoi venire a visitare la nostra scuola?

Contattaci inviando una mail a segreteria@brandolinirota.it chiedendo di poter visitare le nostre strutture.

Vuoi lavorare con noi?

Invia un curriculum vitae in formato europeo al seguente indirizzo di posta: curriculum@brandolinirota.it

Collegio Brandolini-Rota - Viale Brandolini 6, 31046 Oderzo (TV) - Tel. 0422 712041 - P.IVA: 01209641008 #

Cerca

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.