Scuola Secondaria di II°

Di seguito gli articoli della scuola secondaria di secondo grado.

 

Previous Next

Le classi prime a Venezia

Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Giovedì 12 ottobre i ragazzi di prima liceo hanno avuto l'opportunità di trascorrere un'intera giornata a Venezia. Quest'uscita aveva lo scopo di consolidare le vecchie amicizie della scuola media e promuovere la nascita di nuove conoscenze all'interno del gruppo classe, in un clima gioviale, svincolato dall'ambiente scolastico vero e proprio.

La prima tappa è stata la visita alla Chiesa di Madonna dell'Orto: accolti calorosamente dai Padri Giuseppini, gli alunni hanno potuto conoscere la storia della Chiesa stessa e apprezzare le meravigliose opere del Tintoretto custodite all'interno, assieme ad alcuni capolavori di altri artisti Veneti. Dopo il ristoro e i giochi in Oratorio, nel pomeriggio non poteva mancare una lunga passeggiata per il centro storico di Venezia. Al termine della giornata, nonostante la stanchezza, il bel tempo e la vivace compagnia hanno contribuito a rendere l'esperienza indimenticabile e unica!

Previous Next

Carta del Fair Play per il Liceo sportivo

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva

Come di consuetudine, anche i nuovi arrivati nella classe prima Liceo Scientifico Sportivo del Brandolini Rota hanno firmato la Carta del Fair Play che racchiude in se i diritti ed i doveri non solo della vita dello sportivo, ma i principi etici e morali della vita di società che dovrebbero animare l'animo di ciascuno. La carta si rifà alle norme dettate negli anni dai vari organi che a livello internazionale si occupano dell'uguaglianza e dei diritti delle persone e soprattutto degli sportivi ed è stata scritta nell'anno di fondazione del Liceo Sportivo dai primi alunni che ne hanno fatto parte. Di seguito vi riportiamo gli 8 punti di cui è composta.

Previous Next

Liceo sportivo: incontro con Luca Amadessi

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Mercoledì 20 settembre gli studenti del liceo scientifico sportivo hanno incontrato Luca Amadessi, WORLD WIDE MANAGER di COACHIG SPORT ITALIA e gestore di MILAN JUNIOR CAMP in Grecia e Svizzera. Luca ha raccontato le sue attività e si è soffermato, in particolar modo, sul fatto che bisogna avere voglia di fare ed iniziativa per raggiungere i propri obiettivi. La sua prima esperienza è stata al Rimini Calcio dove ha lavorato anche per l’area stampa della società per poi passare in quella del Bologna. Grazie al contributo del suo Direttore Sportivo ha poi iniziato a lavorare nei Milan Junior Camp, durante i quali ha dimostrato la sua voglia di fare e di metterci impegno, oltre che passione. Un episodio in particolare ha colto lo stupore degli alunni oltre che quello dei suoi superiori, alla sua prima esperienza in Grecia ha imparato diversi termini tecnici per poter farsi comprendere meglio dai ragazzini locali, cosa che nessuno aveva mai fatto prima, lasciando all’inglese l’unica via di comunicazione possibile. Solo un anno dopo Luca si è ritrovato a gestire alcuni Milan Junior Camp e, quindi, a prendersi vere e proprie responsabilità anche dal punto di vista organizzativo e logistico. Da due anni Luca inoltre lavora per Coaching Sport, network che si occupa di formazione e aggiornamento degli addetti ai lavori nei settori giovanili calcistici italiani ed esteri oltre che all’organizzazione di eventi sempre legati al calcio giovanile. In questa società Luca si occupa di stringere nuove relazioni internazionali e del reclutamento di squadre estere per i tornei organizzati nello stivale, alcuni dei quali di notevole importanza sportiva. La cosa che ha sorpreso di più gli studenti, però, è stata l’esclamazione:”Non so ancora che cosa fare da grande”. Noi studenti del liceo sportivo, grazie a Luca abbiamo capito che nulla è impossibile se vogliamo realizzare i nostri sogni!

 

Previous Next

Settimana della poesia: "Lungo la traccia"

Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Venerdì 13 ottobre p.v. alle ore 11.00, in occasione della Settimana della Poesia organizzata dagli enti pubblici territoriali, i nostri allievi delle classi IV^ liceo hanno partecipato alla piece "Lungo la traccia" di Luciano Cecchinel interpretato dall'attore Sandro Buzzati.

"Luciano Cecchinel, una delle maggiori voci della poesia italiana contemporanea, ripercorre le vie lungo la traccia dei suoi avi quando nel secondo dopoguerra cercarono un luogo, una terra dove mettere a frutto i loro sogni; e lo fa per conoscere, per capire quali segni, quali impronte il passaggio dei suoi vecchi ha lasciato in questo mondo nuovo. Un paesaggio lontano, ma che le storie dei nostri vicini di casa, partiti alla ricerca di un eldorado immaginario, hanno reso familiare.
Le tracce di Cecchinel sono quelle dei suoi, dei nostri padri. Il suo è un viaggio nella terra dei «figli di coloro che furono su aspre montagne», ma che ormai «nulla sanno dei vecchi delle terre lontane» forse «lieti che non sappiano di fieno e letame».

Previous Next

Il tedesco incontra le scienze: Il Goethe Institut di Milano seleziona il Collegio Brandolini Rota

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Gli allievi del Liceo Europeo indirizzo Linguistico Moderno sono stati selezionati dal Goethe Institut di Milano, il prestigioso ente di promozione della lingua e cultura tedesca, per partecipare al progetto pilota "M.I.N.T.einander. Deutsch trifft die Naturwissenschaften".

Si tratta di un progetto alla sua prima edizione che prevede l'utilizzo della lingua tedesca per veicolare contenuti disciplinari di materie scientifiche come la matematica, l'informatica, le scienze e la tecnologia (da cui l'acronimo M.I.N.T. in tedesco).
Considerata infatti sempre la maggiore richiesta da parte di multinazionali di profili esperti non solo in ambito scientifico ma anche in lingua tedesca -lingua leader nel mondo della tecnologia, della robotica e dell'automazione- il Goethe Institut ha lanciato questa iniziativa per avvicinare i ragazzi che studiano tedesco alle scienze.

Il progetto è rivolto a 14 istituti di tutta Italia, tra cui il Collegio Brandolini Rota. L'esiguo numero di partecipanti permetterà infatti a giovani scienziati di prestigiose università tedesche di incontrare gli allievi e i docenti delle scuole selezionate e di introdurli attraverso workshop sperimentali al mondo delle scienze. A seguito di questi incontri ogni scuola dovrà creare, con la collaborazione e il supporto di questi giovani accademici, dei video su fenomeni scientifici spiegati in tedesco.

A metà ottobre le docenti del Liceo Linguistico, le Prof.sse Arianna Caroli e Cristina Metto, sono state invitate a Milano alla presentazione del progetto e alla prima sessione dei lavori. Le insegnanti, in collaborazione con i docenti del dipartimento matematico-scientifico del Collegio Brandolini, sono attualmente impegnate con l'avviamento del progetto attraverso lezioni in modalità Clil. In questo modo due saperi apparentemente distanti- la lingua straniera e le scienze-si avvicinano e diventano l'obiettivo finale della lezione. Il prossimo appuntamento con il MINTProjekt è a dicembre, quando gli studenti incontreranno gli scienziati tedeschi ed inizieranno a creare il proprio elaborato multimediale.

Segreteria

Viale Brandolini 6
31046 Oderzo (TV)

Mail: segreteria@brandolinirota.it

Tel: 0422712041
Fax: 0422713189

PEC: cgpstsg-segreteriabrandolini-oderzo@overpec.it

lun-ven (orario estivo)

  • dalle 8:00 alle 12:00;

 

Il bilancio è consultabile presso la segreteria della Scuola.

Ufficio Amministrativo

Viale Brandolini 6
31046 Oderzo (TV)

Mail: amministrazione@brandolinirota.it

Tel: 0422712041
Fax: 0422713189

lun-ven dalle ore 8:00 alle 12:00 (orario estivo)

N.B.: EVENTUALI PAGAMENTI RETTE SONO DA EFFETTUARE TRAMITE BONIFICO O CCP

Vuoi venire a visitare la nostra scuola?

Contattaci inviando una mail a segreteria@brandolinirota.it chiedendo di poter visitare le nostre strutture.
Sei uno studente? chiedi di poter partecipare alle nostre lezioni!

Vuoi lavorare con noi?

Invia un curriculum vitae in formato europeo al seguente indirizzo di posta: curriculum@brandolinirota.it

Collegio Brandolini-Rota - Viale Brandolini 6, 31046 Oderzo (TV) - Tel. 0422 712041 - P.IVA: 01209641008 #

Cerca

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196.
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.