Previous Next

Studenti di quarta Liceo Scientifico alle Nazioni Unite a NYC

Stampa
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il giorno 24 Febbraio noi, due ragazzi della quarta liceo scientifico, siamo partiti alla volta di New York, per portare a compimento il corso di Studenti-Ambasciatori alle Nazioni Unite. Il programma comprendeva una serie di lezioni pomeridiane infrasettimanali a Treviso ed infine un soggiorno di una settimana a New York, per poter visitare la città e soprattutto per simulare le assemblee svolte all’interno delle Nazioni Unite. L’arrivo a New York è avvenuto nel pomeriggio, in modo da poter subito visitare i luoghi vicino all’albergo dove abbiamo alloggiato. La lunga giornata è terminata con il pernottamento in Hotel. Il primo giorno nella Grande Mela lo abbiamo passato visitando il “MOMA”, Museum of Modern Art, dove abbiamo ammirato una miscela di opere di artisti contemporanei e moderni quali Van Gogh, Picasso, Dalì, Pollock etc. Il pomeriggio lo abbiamo dedicato alla visita del Rockfeller Centre e dell’Empire State Building dove, salendo fino all’ultimo piano, si poteva ammirare New York nella sua maestosa grandezza. Il secondo giorno lo abbiamo visitato la Statua della Libertà, Ellis Island con il suo museo dell’emigrazione, il quale ci ha fatto ricordare la storia dei nostri avi emigrati dal Veneto. Il pomeriggio lo abbiamo trascorso passeggiando per le strade di New York, trovandoci molto spesso in luoghi molto noti, come quello dove una volta erano collocate le Torri Gemelle: la cosa che ci ha particolarmente colpito è che quello era l’unico posto in cui c’era completamente silenzio, il che ci ha fatto capire quanto per gli americani sia importante quel luogo. La giornata è terminata con una passeggiata per le vie di Chinatown e Little Italy e con la vista mozzafiato di New York dal ponte di Brooklyn, che ci ha stupito particolarmente. Il terzo giorno, l'ultimo per visitare la città prima delle simulazioni, abbiamo visitato il Museum of Natural History, lo stesso museo dove hanno girato il celebre film “Una Notte al Museo” e abbiamo potuto vagare per l’immenso Central Park. Il resto della giornata abbiamo girato per la città, con lo scopo così di fare shopping, però anche di visitare New York in modo più autonomo. Il giorno successivo abbiamo assistito all’esposizione di molti diplomatici che ci hanno parlato del loro ruolo e ci hanno spiegato come diverse tecniche di analisi degli eventi e di come poter parlare di fronte ad un pubblico. Il pomeriggio abbiamo fatto una visita completa delle Nazioni Unite, per permetterci di immedesimarci meglio nel ruolo di ambasciatori. Per i tre giorni successivi, abbiamo potuto discutere di argomenti di importanza globale con altri ragazzi che rappresentavano stati differenti dal nostro, per poi al termine della sessione raggiungere un accordo comune e quindi una risoluzione. Per l’ultima serata, gli organizzatori hanno adibito un’intera sala per lo svago di noi ragazzi, con musica, luci e molto divertimento, creando così una specie di saluto per noi tutti con il nome di Delegate Dance. Ormai abituati alla vita newyorchese, dopo una settimana, è giunto il momento di salutare la città che ha saputo regalarci moltissime emozioni, ma soprattutto che in qualsiasi momento ci ha saputo sorprendere con le sue fantastiche attrazioni. Questa esperienza ci ha donato molti insegnamenti utili per la nostra vita, ma soprattutto ci ha permesso di passare dei giorni davvero indimenticabili.

Tommaso De Rossi, Guido Minante

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.