Previous Next

Viaggio d'istruzione classi prime: alla scoperta dei Gonzaga

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Quanta storia nasconde una città medievale? Quali opere artistiche si celano all’interno dei suoi palazzi? Quali spazi naturali la circondano? Sono solo alcune delle tante domande a cui, noi ragazzi di prima media, abbiamo potuto trovare risposta addentrandoci nella meravigliosa quanto interessante città di Mantova, a sud-est della regione Lombarda, al confine con l’Emilia Romagna e il Veneto, dichiarata dall’Unesco patrimonio mondiale dell’Umanità nel 2008. La città si estende come una piccola penisola in tre specchi d’acqua artificiali, creati anticamente a difesa della città e ricavati dai meandri del fiume Mincio: il lago  Superiore, il lago di Mezzo e il lago Inferiore. E’ proprio a partire da queste acque che noi ragazzi ci siamo avventurati alla scoperta di questa meravigliosa città, imbarcandoci in un grande catamarano, con il quale abbiamo potuto godere di uno splendido scenario architettonico, nonché apprezzare da vicino le caratteristiche presenze di flora e fauna di questa zona umida, protetta dal Parco Naturale del Mincio, dove fioriscono ninfee, castagne d’acqua e fiori di Loto. Una volta sbarcati, ci siamo diretti verso il centro della città; qui abbiamo potuto visitare l’imponente Palazzo Ducale, reggia dei Gonzaga, una delle più longeve famiglie del Rinascimento italiano, in cui sono custoditi innumerevoli opere d’arte. In compagnia della nostra guida turistica e delle nostre insegnanti, abbiamo potuto perlustrare anche altri tesori nascosti all’interno della città, dal maestoso castello di San Giorgio, all’elegante Piazza Sordello , da secoli considerata il vero cuore della Mantova rinascimentale, senza trascurare Palazzo Bonacolsi e Piazza delle Erbe, sede del mercato cittadino, nella cui sommità si erge un orologio astronomico risalente al 1473. Dopo una sosta al Palazzo della Regione, alla rotonda di San Lorenzo, chiesa più antica della città, e alla Basilica di Sant’Andrea, progettata dal celebre architetto fiorentino Leon Battista Alberti, a malincuore, abbiamo nuovamente ripreso l’autobus che ci ha riportati a casa.  Questa gita, oltre che momento formativo, si è  rivelata una piacevole occasione per condividere molti momenti insieme, assaporando le bellezze di una città davvero esemplare.   

Segreteria

Viale Brandolini 6
31046 Oderzo (TV)

Mail: segreteria@brandolinirota.it

Tel: 0422712041
Fax: 0422713189 (nuovo numero!)

PEC: cgpstsg-segreteriabrandolini-oderzo@overpec.it

lun-ven 

  • dalle 7:45 alle 8:30;
  • dalle 10:00 alle 11:15; 
  • dalle 12:30 alle 15:00.

sab 

  • dalle 7:45 alle 12:00.

 

Il bilancio è consultabile presso la segreteria della Scuola.

Ufficio Amministrativo

Viale Brandolini 6
31046 Oderzo (TV)

Mail: amministrazione@brandolinirota.it

Tel: 0422712041
Fax: 0422713189

lun-ven dalle ore 7:45 alle 13:00
sab dalle ore 07:45 alle 12:30

N.B.: EVENTUALI PAGAMENTI RETTE SONO DA EFFETTUARE TRAMITE BONIFICO O CCP

Vuoi venire a visitare la nostra scuola?

Contattaci inviando una mail a segreteria@brandolinirota.it chiedendo di poter visitare le nostre strutture.
Sei uno studente? chiedi di poter partecipare alle nostre lezioni!

Vuoi lavorare con noi?

Invia un curriculum vitae in formato europeo al seguente indirizzo di posta: curriculum@brandolinirota.it

Collegio Brandolini-Rota - Viale Brandolini 6, 31046 Oderzo (TV) - Tel. 0422 712041 - P.IVA: 01209641008 #

Cerca

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196.
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.